Un nisseno vittima di una frode informatica

Un nisseno vittima di una frode informatica

A.M. di anni 65 denunciava presso gli Uffici URP della Questura, di avere subito una frode informatica.
Nel particolare il malcapitato denunciava di avere ricevuto, sulla sua utenza telefonica, un SMS dal servizio antifrode della sua banca, che indicava che la sua carta di credito CLASSIC era stata bloccata poiché erano state rilevate delle operazioni anomale.
Le operazioni anomale erano state eseguite tutte in data 20 maggio u.s. per acquisiti tramite internet, tutti disconosciuti dal denunciante.