"Sigarette acquistate da giovanissimi"

"Sigarette acquistate da giovanissimi"

GELA – La Guardia di finanza ha segnalato 14 tabaccai a Gela, Mazzarino, Niscemi e Butera. Avrebbero consentito l’acquisto di tabacchi a giovani d’età inferiore ai 18 anni presso distributori automatici. E’ quanto emerso da controlli avviati nel territorio. Rilevata la presenza di "self service" di sigarette, che permettevano il pagamento anche da parte di minorenni. Per evitare che le sigarette vengano vendute a chiunque, le recenti normative prevedono che i distributori automatici debbano essere dotati di un lettore di schede magnetiche, simile a quello dei bancomat, nel quale va inserita la tessera sanitaria o altro documento rilasciato dalla Pubblica amministrazione, che consenta di individuare l’età dell’acquirente. Nei casi in questione, il sistema di riconoscimento dell’età sarebbe risultato disattivato.

Leave a comment

Rispondi