Canicattì: torna libero un minore accusato della rapina al bar Opera di Caltanissetta. Era a casa di amici quel giorno

Canicattì: torna libero un minore accusato della rapina al bar Opera di Caltanissetta. Era a casa di amici quel giorno

Torna libero il giovane canicattinese D. L. D. (non possiamo pubblicare il nome in quanto minorenne), che era stato arrestato nelle scorse settimane dalla Polizia in quanto ritenuto uno dei complici della rapina al caffè Opera di via Paladini a Caltanissetta del 25 ottobre scorso. Il Tribunale del riesame ha accolto il ricorso degli avvocati difensori Giuseppe Dacquì e Giacinto Paci, i quali avevano chiesto la scarcerazione sostenendo che non fosse il loro assistito ad avere preso parte alla rapina al bar. I difensori, nel discutere il ricorso, hanno parlato di “clamoroso errore giudiziario”, basando la propria richiesta sulla base di una consulenza sulle riprese delle telecamere di sorveglianza dalle quali emergerebbe che i pantaloni indossati da uno dei rapinatori non corrispondono ad alcun indumento in possesso di D. L. D. e che inoltre il giovane indagato, il giorno della rapina, si trovava in casa di amici e non poteva essere in via Paladini a prendere parte al raid. Per la rapina, che fruttò circa mille euro ai malviventi, sono stati arrestati altri due canicattinesi, un minorenne e un maggiorenne.

( Vincenzo Pane di La Sicilia)