“No Olio di Palma”, le attività che non lo utilizzano devono esporre il cartellino -Video

“No Olio di Palma”, le attività che non lo utilizzano devono esporre il cartellino<span class='video_title_tag'> -Video</span>

l’azienda SICOIL e l’Adiconsum lanciano un’importante iniziativa. Un cartellino con scritto NO Olio di Palma che gli esercizi commerciali che non lo utilizzano per friggere gli alimenti che vendono dovranno esporre. Al di là degli svantaggi di tipo ambientale, che non sono assolutamente da sottovalutare, esistono anche delle controindicazioni sulla salute del consumo continuato nel tempo di olio di palma. Il problema infatti non sta tanto in un consumo sporadico quanto piuttosto nel fatto che ovunque ci giriamo troviamo prodotti realizzati con olio di palma e dunque potenzialmente ne possiamo abusare senza neppure rendercene conto (importante in questo senso leggere sempre le etichette).

L’olio di palma contiene elevate quantità di grassi saturi (quasi esclusivamente acido palmidico), che ormai le evidenze scientifiche ritengono responsabili della formazione di placche arteriosclerotiche e di una iper-produzione di colesterolo. Dunque il principale effetto che ha il consumo di olio di palma nel nostro corpo sta nell’aumentare (soprattutto in alcuni soggetti già predisposti) il rischio di malattie cardiovascolari. Si sta parlando ovviamente dell’olio di palma raffinato che è quello che si trova come ingrediente nella maggior parte dei prodotti da forno, non certo dell’olio di palma grezzo (quello rosso) che ha tutt’altre proprietà ma è molto costoso e dunque non fa gola all’industria alimentare.

Ancora a maggiori rischi per la nostra salute espone il palmisto, olio ricavato dai semi di palma che addirittura può arrivare a contenere l’85% di grassi saturi. Si tratta anche in questo caso di esporsi maggiormente al rischio cardiovascolare. Il documento dell’Efsa riprende dati sperimentali su animali da laboratorio che evidenziano il potenziale effetto genotossico e cancerogeno del glicidolo, il composto nel quale, durante la digestione, i glicidil esteri (che, ricordiamo, sono presenti non solo nell’olio e nel grasso di palma, bensì in tutti gli olii vegetali raffinati) potrebbero trasformarsi.

Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key