Weekend di ferragosto, controlli della Polizia: consigli per chi si mette alla guida

Weekend di ferragosto, controlli della Polizia: consigli per chi si mette alla guida

In vista del prevedibile aumento del traffico veicolare, in coincidenza del weekend di Ferragosto, la Sezione Polizia Stradale di Caltanissetta garantirà il controllo ed il pattugliamento sulle autostrade e principali arterie di comunicazione nei tratti di propria competenza.
In proposito saranno assicurate le massime presenze sulla Autostrada A/19 (nel tratto di competenza compreso tra Buonfornello e Caltanissetta), sulla Strada Statale nr. 640 Caltanissetta/Agrigento, sulla Strada Statale nr. 626 Caltanissetta/Gela, sulla SS115 (nel tratto di competenza Licata/Vittoria), sulla SS117Bis, nonché sulle arterie di maggiore percorrenza. Questo fine settimana rende indispensabile l’impiego del personale della specialità e dei mezzi disponibili con il potenziamento dei dispositivi di prevenzione e contrasto delle violazioni alle norme di comportamento alla guida, nonché di assistenza alle persone in viaggio.
Al fine di contrastare con la massima efficacia le violazioni sull’uso corretto delle cinture di sicurezza, verranno intensificati per tutto il mese di Agosto specifici controlli onde verificarne il mancato utilizzo. Si rammenta che l’utilizzo di tali sistemi è obbligatorio non solo per il conducente, ma anche per tutti i passeggeri presenti a bordo, compresi quelli che occupano i sedili posteriori. Si ricorda altresì che i bambini devono viaggiare sugli appositi seggiolini e/o assicurati da sistemi di ritenuta per bambini.
Esiste, purtroppo, ancora una certa riluttanza al corretto utilizzo da parte dei passeggeri dei sedili posteriori, così come si assiste ancora a bambini che viaggiano in braccio ad adulti sui sedili anteriori, sottovalutando il pericolo di vita a cui vengono sottoposti gli stessi.
Con questi comportamenti, gli automobilisti, oltre a mettere in pericolo la propria salute e quella dei bambini, incorrono in elevate sanzioni pecuniarie, a cui si aggiungono la sottrazione di 5 punti dalla patente di guida e la sospensione del documento per un arco di tempo che va dai 15 ai 60 giorni, se si incorre nella stessa infrazione per due volte nell’arco di un biennio.
L’obiettivo della Polizia di Stato è quello di ottenere la riduzione degli incidenti e la diminuzione delle conseguenze che derivano da tali eventi infortunistici.