Villa Cordova, due stranieri sorpresi mentre occultano un sacchetto di marijuana in un cespuglio

Villa Cordova, due stranieri sorpresi mentre occultano un sacchetto di marijuana in un cespuglio

Questa mattina, nel corso dei consueti controlli eseguiti dalla Polizia di Stato all’interno della Villa Comunale Cordova, gli agenti della Sezione Volanti, effettuando una pattuglia appiedata tra i vialetti, notavano due stranieri che parlottavano nei pressi di un’aiuola, uno dei due, alla vista dei poliziotti, si dava a precipitosa fuga facendo perdere le proprie tracce, l’altro, invece, era bloccato nell’atto di occultare qualcosa all’interno di un cespuglio.
I poliziotti all’interno del cespuglio, ai piedi di un albero, rinvenivano un sacchetto in nylon contenente due involucri con due dosi di marijuana per complessi due grammi.
L’uomo, un ventiseienne di nazionalità ghanese, con regolare permesso di soggiorno, era condotto in Questura per essere sottoposto al foto segnalamento presso la Polizia Scientifica.
Lo stesso, dopo le formalità di rito, è stato denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
La marijuana è stata sottoposta a sequestro.
Nelle ultime tre settimane tra la Villa Cordova e le vie limitrofe la Polizia di Stato ha sequestrato circa 50 grammi di sostanza stupefacente – 40 gr di hashish e 20 di marijuana – con la quale possono confezionarsi circa 85 dosi al consumo.
Una ventina i soggetti, italiani e stranieri, denunciati a vario titolo, penalmente per detenzione ai fini di spaccio e amministrativamente per consumo di stupefacente.
I controlli proseguiranno nei prossimi giorni a cura della Sezione Volanti e della Squadra Mobile