“Vergogna politica italiana”. Rosamaria Lizio è a Roma per lottare e far tornare a scuola la figlia disabile

“Vergogna politica italiana”. Rosamaria Lizio è a Roma per lottare e far tornare a scuola la figlia disabile

Rosamaria Lizio la mamma di Desire’ , 16 anni disabile è a Roma. La madre battagliera di Sutera è andata direttamente al Ministero della pubblica istruzione per garantire il diritto allo studio, fin’ora negato, alla figlia. Desire’ non può tornare a scuola a Campofranco perché quest’anno non ci sono gli assistenti igienico personali per i disabili. Ad accompagnarla in bagno dovrebbe essere un bidello uomo e la mamma giustamente si rifiuta di mandarla.