Unione Europea: nuova Programmazione in Sicilia, Musumeci incontra commissaria Ferreira

Unione Europea: nuova Programmazione in Sicilia, Musumeci incontra commissaria Ferreira

«Abbiamo gettato le basi affinché la futura programmazione dei Fondi comunitari possa finalmente servire a risolvere alcuni dei problemi atavici di questa bella e amara terra, a cominciare dalla riforma della Pubblica amministrazione. Apprezziamo l’apertura e la disponibilità della commissaria Ferreira e l’attenzione mostrata alle nostre richieste». Lo dichiara il presidente della Regione Nello Musumeci, a margine del confronto avuto con la commissaria dell’Unione europea per la Coesione e le riforme Elisa Ferreira. Tra i temi prioritari che il governatore ha posto,  nel cordiale colloquio durato quasi un’ora, ci sono: il potenziamento della Rete del servizio sanitario; l’accessibilità in sicurezza degli spazi culturali e dei luoghi della socializzazione; la ristrutturazione delle filiere produttive dei servizi commerciali al pubblico; la transizione energetica,  con particolare riferimento al sistema delle isole minori; la reingegnerizzazione dell’amministrazione regionale.

«Ho sottolineato alla commissaria Ferreira – prosegue Musumeci – che nella programmazione della nuova politica di coesione europea occorre partire tempestivamente (non più tardi all’inizio del nuovo anno) all’interno di un quadro di forte condivisione degli obiettivi, di chiarezza delle regole e dei fondi disponibili. Tutto questo per scongiurare il principale difetto dei precedenti cicli di programmazione, la frammentazione dei progetti e delle risorse. Ho apprezzato l’interesse della esponente Ue , con la quale torneremo presto a confrontarci, anche per accelerare il processo di rendicontazione dei Fondi e ripartire così, dal prossimo anno, con ancora maggiore impegno».