Truffa online ai danni di uno studente nisseno: invia i soldi, ma non riceve la moto

Truffa online ai danni di uno studente nisseno: invia i soldi, ma non riceve la moto

Polizia di Stato. Truffa ai danni di uno studente nisseno: invia i soldi, ma non riceve la moto.

Il ventenne aveva pattuito la somma di 750 euro per l’acquisto di una moto, vista su un sito online.

Il modus operandi è sempre lo stesso, su noti siti online di e-commerce sono pubblicati annunci di vendita di prodotti spesso tecnologici come telefoni cellulari, i-pad o personal computer, a prezzi molto vantaggiosi.

Il potenziale acquirente viene invitato a pagare anticipatamente effettuando una ricarica sulla carta prepagata del venditore che, ad operazione regolarmente avvenuta, si rende irreperibile e, naturalmente, non spedisce la merce.

Questa volta nella rete è caduto uno studente nisseno di vent’anni. L’oggetto del desiderio una moto da competizione marca KTM, modello grintoso, 4 tempi, forse il prezzo pattuito un po’ basso, ma il giovane, probabilmente abbagliato dall’affare, qualche giorno fa ha inviato il bonifico da 750 euro restando in attesa di ricevere la moto.

Dopo una settimana di ritardo il ventenne si è reso conto che non avrebbe più ricevuto la moto, anche perché l’interlocutore non rispondeva più al telefono e si è quindi recato presso l’Ufficio relazioni con il pubblico della Questura di Caltanissetta per denunciare la truffa subita.

Gli atti sono stati trasmessi alla Polizia Postale per le indagini tecniche e risalire all’autore della truffa.