Trasferta da mille e una notte, ma alla fine la Pro Nissa ottiene l’intera posta in palio mettendo una seria ipoteca al campionato

La Pro Nissa supera il Pantelleria per 3 a 2 e vola sempre più in solitaria al comando della classifica. Atterrati nell’isola intorno alle 13.30 con non pochi disaggi legati al maltempo i biancorossi hanno trovato la giusta concertazione per imporsi contro un avversario che ha messo davvero tutto quello che era nelle loro possibilità per cercare di dare un brutto dispiacere ai nisseni. Campo all’aperto con terreno particolarmente scivoloso e vento forte hanno condizionato di molto l’andamento della gara che ha visto i padroni di casa passare in vantaggio al 5’ minuto approfittando di uno svarione difensivo. Tre minuti più tardi il pareggio di Colore che mette in equilibrio il risultato. È forte la pressione esercitata dai nisseni che però non riescono a concretizzare la mole di gioco mancando in più di un’occasione la rete che di fatto avrebbe chiuso la partita. Prima ci prova Marino, poi Borges ed infine Lo Bongiorno ma vuoi l’imprecisione vuoi la bravura del portiere negano la gioia del gol. Nella ripresa la Pro Nissa arriva meritatamente in vantaggio con De Agostini che trafigge il portiere da posizione defilata. Palla a centro e i locali pareggiano approfittando ancora della scarsa incisività in fase di copertura. La gara si accende, con i locali galvanizzati che tentano il tutto per tutto ma i biancorossi addormentano il gioco con il classico palleggio asfissiante. Quando la partita sembra destinata verso il pari, nei secondi finali arriva la rete che vale i tre punti. Punizione calciata dal solito Lo Bongiorno che entra dalla panchina, il brasiliano fa partire un bolide che passa tra palo e barriera finendo la sua corsa all’incrocio dei pali. Arriva così il triplice fischio tra gli applausi degli spettatori presenti parecchio infreddoliti e l’abbraccio dei giocatori in campo. Grande soddisfazione, anche se consapevoli che si poteva chiudere molto prima la gara, in casa Pro Nissa. Tre punti che valgono doppio dopo la sconfitta a sorpresa del Cus Palermo in casa contro il Bagheria. Sabato prossimo arriva a Caltanissetta proprio la formazione palermitana. Un eventuale successo potrebbe accendere la concreta speranza di promozione diretta in serie B.  La società si attende una risposta massiccia da parte dei propri sostenitori che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno come giusto riconoscimento per i risultati ottenuti e l’impegno di questi ragazzi. Un ringraziamento alla società Pantelleria per la loro ospitalità. Società che si è mostrata da subito disponibile appena atterrati e appena abbiamo saputo dell’annullamento del volo di ritorno causa maltempo. La Pro Nissa ha pernottato nell’isola prima di ripartire, domenica mattina alle 7 alla volta di Trapani per fare rientro in città. Potete dunque immaginare il disaggio di questa lunga trasferta, adesso capiamo anche la società locale quello che deve affrontare ogni 15 giorni, tempo permettendo. Ma tutte le fatiche sono superati dai sorrisi del post vittoria.