"Tra gli altri danni che si vanno inventariando in città, l'allagamento del Palamilan", la denuncia di due consiglieri (il video)

‘Non bisognava avere capacità previsionali paranormali per pronosticare che al primo serio acquazzone sarebbe accaduto! È così è stato.
Avevamo per tempo segnalato, all’ass. allo sport, l’urgenza di intervenire sulla manutenzione degli impianti sportivi ed in particolare sul tetto del Palamilan, consapevoli che vi era l’esigenza di farlo con urgenza, prima delle piogge e prima della stagione agonistica.
Siamo rimasti inascoltati, non solo sulle manutenzioni urgenti per evitare danni maggiori ed intralcio alle attività delle attività agonistiche, ma anche sulle altre richieste formulate:
– chiediamo all’Amministrazione che fine abbia abbia fatto il finanziamento al Credito Sportivo, richiesto proprio per interventi straordinari al PalaMilan.
– da Marzo ad oggi sono fatti interventi di manutenzione straordinaria sull’impianto?
Oggi, con i campionati di pallamano e calcio a 5 alle porte, la città rischia di dare una pessima immagine di sè, come già accaduto nel Gennaio scorso.
L’amministrazione intende risolvere le gravi criticità dell’impianto o forse vuole trasformare il PalaMilan in una piscina naturale al chiuso?
Di certo non si può andare avanti in questo modo, da parte nostra ci adopereremo per pungolare e per trovare le soluzioni ai problemi.
Gli impianti sportivi della Città – come ha più volte evidenziato anche la V commissione consiliare – necessitano di una programmazione a breve e medio termine, non si puó intervenire solo e soltanto di fronte ai fatti compiuti.
È in gioco la vivibilità e lo sviluppo di Caltanissetta, oltre alla credibilità politica di un’alleanza che, dopo la vicenda del campo di bocce, aveva condiviso, insieme all’assessore allo sport, gli interventi da effettuare sulle strutture sportive nissene.’

Francesco Dolce
Annalisa Petitto