"Torneremo ad abbracciarci": una canzone, un grido di speranza

"Torneremo ad abbracciarci": una canzone, un grido di speranza

“Passerà, passeranno questi giorni, torneremo ad abbracciarci” queste alcune delle parole di “Torneremo ad abbracciarci” una canzone, un grido di speranza, che nasce dalla penna di Salvatore Riggi, nisseno, esattamente nella notte fra il 13 e il 14 marzo. Il giorno dopo, Giorgia Lunghi, attrice, collega e coinquilina, pizzica degli accordi sulla sua chitarra.
Non è solo una canzone scritta durante la quarantena, bensì un grido di speranza. Torneremo a perdonarci, a capire che non siamo più in grado di farci la guerra. Torneremo a guardarci negli occhi e piangeremo. Perché avremo vinto.
“Torneremo ad abbracciarci2
Parole di Salvatore Riggi
Musica di Giorgia Lunghi
Voci: Irene Michetti, Eleonora Penna, Giorgia Lunghi.
L’Associazione CulturalMente vi invita a cliccare sul link per vedere il video di TORNEREMO AD ABBRACCIARCI sulla pagina Facebook di Salvatore Riggi. Mettete un mi piace e condividete con tutte le persone che tornerete ad abbracciare.

R&eid=ARDNk7a3LLHxfnb_ei1G6QTDNgagUdkzrLeBmf3V42bk0KaKiRIl3SGkZkjntQCtynBi11BmxBJ
QYHMn