Stop alle sepolture a Caltanissetta, non ci sono tombe

Stop alle sepolture a Caltanissetta, non ci sono tombe

A Caltanissetta è emergenza loculi. Al cimitero “Angeli” le sepolture sono praticamente bloccate e i feretri restano fermi in camera mortuaria che ha una capienza di sedici posti, dodici sulle mensole e quattro nei carrelli.

La saturazione è ormai dietro l’angolo e lo ammette con grande franchezza il direttore Michele Lo Piano: «Undici salme sono ferme da giorni in attesa della tumulazione e se non verranno trovate soluzioni immediate la situazione, già preoccupante, rischia di diventare drammatica«. L’emergenza scaturisce dall’assoluta carenza di loculi comunali e quelli di proprietà delle società private possono essere vendute con procedure particolari anche se i prezzi non sono accessibili a tute le tasche. «Siamo vicini all’emergenza – sostiene l’architetto Michele Lo Piano – ma in sala mortuaria non ci sono bare per terra o messe una sopra l’altra, ma se nei prossimi giorni dovessero registrarsi altri decessi la situazione è destinata a diventare davvero pesante. Già lo è».