Svolta nelle indagini per l’omicidio di Muggiò: nuova misura cautelare in carcere a carico di un 45enne di Riesi 

Svolta nelle indagini per l’omicidio di Muggiò: nuova misura cautelare in carcere a carico di un 45enne di Riesi 

All’alba di oggi i Carabinieri dei Nuclei Investigativi di Caltanissetta e Monza, al termine di una complessa attività investigativa, hanno notificato in Riesi (CL) un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal GIP del Tribunale di Monza – a carico del 45enne di Riesi Tambè Salvatore, già agli arresti domiciliari con la specifica imputazione contestata di aver fatto parte dell’associazione mafiosa “Cosa Nostra” della “famiglia di Riesi , ritenuto responsabile di omicidio volontario commesso in Muggiò (MB) nel 2013 del cittadino albanese Lamaj Astrit, scomparso nel gennaio 2013 e rinvenuto il 15 gennaio 2019, gettato in un pozzo adiacente un appartamento in ristrutturazione a Senago.