Successo per la tappa nissena del “Museo del Grande Torino”

[embed_video id=27243]Si è conclusa con un bilancio lusinghiero la tappa nissena del “Museo del Grande Torino” L’iniziativa organizzata dal referente nisseno dell’associazione “I Picciotti del Toro”, Davide Di Bartolo, ha coinvolto un massiccio numero di visitatori nella tre giorni all’ex Circolo dei nobili di Palazzo del Carmine: centinaia di giovani e meno giovani hanno ammirato i cimeli del Toro degli anni ’40, quello che vinceva ovunque e rappresentava la colonna portante della Nazionale di calcio. Una squadra leggendaria, composta da giocatori dal carattere eccezionale che perdevano la vita in un incidente aereo nel maggio del 1949, lasciando un vuoto incolmabile nel cuore dei tifosi granata e degli sportivi italiani. Oggi quel Toro rivive nella memoria, nel Museo del Grande Torino che ha raggiunto anche il cuore della Sicilia. Caltanissetta ha ospitato due bandiere del Torino della fine degli anni ’70 e degli anni ’90, Salvatore Vullo e Pasquale Bruno, nonchè il presidente del Museo del Grande Torino, Domenico Beccaria, autore del libro “Come nuvole al vento. Il grande Torino, Julius Schubert”. Tutti hanno avuto modo di apprezzare il calore e la partecipazione dei sostenitori del Toro che da queste parti sono numerosi. Presente anche Lirio Torregrossa, al Torino negli anni ’80. Emozionante l’esperienza vissuta in una struttura agrituristica nissena con tutti i protagonisti: abbiamo visto Verona-Torino, seguendo con trepidazione la nostra squadra del cuore. In questi tre giorni, inoltre, abbiamo incontrato anche molti simpatizzanti e tifosi di lungo corso del Toro, che ci hanno raccontato aneddoti e storie che non conoscevamo, arricchendo la nostra esperienza. Non finisce qui. I picciotti del Toro e i tifosi granata del cuore della Sicilia torneranno protagonisti domenica 27 settembre nella trasmissione “Quelli che il calcio”, domenica 27 in occasione di Torino-Palermo. Una troupe della popolare trasmissione della Rai sarà a Caltanissetta, per effettuare un collegamento in diretta durante la partita. Abbiamo altri progetti in cantiere, che intendiamo realizzare a breve coinvolgendo ancor di più la città di Caltanissetta e non solo.