Successo per "Guidoncini Verdi 2015"

Successo per "Guidoncini Verdi 2015"

Si è conclusa l’attività regionale scout “Guidoncini Verdi 2015”, svoltasi sabato 5 e domenica 6 settembre, e che ha visto ospiti della nostra città presso il bosco di Imera 1200 ragazzi siciliani, accompagnati da circa 200 capi educatori, nonchè 20 ragazzi e 3 capi provenienti dalla Calabria. L’ambientazione dell’evento è stata “il giro del mondo in 80 giorni”: famoso romanzo di Jules
Verne, in cui un ricco londinese accetta di scommettere 20.000 sterline, con altri 5 amici del Reform Club di Londra, per tentare l’impresa di percorrere, appunto, il giro del mondo in soli 80 giorni, grazie ad una nuova linea ferroviaria costruita in India. Nel romanzo il flemmatico Mr. Fogg – pur vincendo la scommessa – non migliora la propria condizione economica, ma le
mille peripezie e le mille avventure vissute, lo rendono ricco dell’amicizia del suo servitore Passepartout e dell’amore della donna che sposerà: Adua. Secondo la morale di Verne, il successo deriva dalla capacità di collaborare e di liberarsi dalle inutili zavorre, per potere finalmente “volare” ed essere se stessi. Gli Esploratori e le Guide Siciliani hanno ripercorso idealmente questo avventuroso viaggio, divisi nei 12 sotto-campi corrispondenti alle tappe del viaggio di Fogg: Brindisi, Parigi, Suez,
Bombay, Calcutta, Hong Kong, Yokohama, Shanghai, San Francisco, New York, Chicago, Dublino ed hanno sperimentato la bellezza del lavorare insieme per “vincere” la propria scommessa: quella di ottenere il guidoncino verde ovvero l’attestazione di avere raggiunto un alto grado di competenza in uno dei settori: Alpinismo, Artigianato, Campismo, Civitas, Esplorazione, Espressione, Giornalismo, Internazionale, Natura, Nautica, Olympia e Pronto Intervento. Interessante e ricca la “fiera delle imprese”, nella quale le squadriglie hanno raccontato con foto, cartelloni ed esposizione di manufatti, i lavori realizzati durante l’anno per la conquista della specialità di squadriglia e per le sfide di “Dreamland”. Uno dei momenti più belli del campo è stata la Santa Messa, celebrata dall’assistente ecclesiastico regionale di Branca EG: Padre George Joseph James, che ha voluto e saputo mirabilmente “fondere” le Sacre Scritture con il tema dell’ambientazione, riuscendo a far meditare e sognare i ragazzi.
Al fuoco serale – come sempre – ricco di foto, giochi, canzoni e balli, il momento più emozionante è stato il resoconto della partecipazione al Jamborre 2015 dei rappresentanti della Regione Sicilia e Calabria, che si sono recati in Giappone lo scorso luglio per vivere questo straordinario momento di fratellanza internazionale ed in special modo il loro racconto della visita fatta al museo della pace di Hiroshima, dove si sono recati il 06 agosto 2015 per onorare il 70esimo anniversario di una delle pagine più buie della storia dell’umanità. Allo spettacolo serale ha partecipato anche il Sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, ex
scout, che ha voluto dare una testimonianza del suo impegno civico e chiedere a tutti i ragazzi il coraggio di impegnarsi sempre per migliorare le condizioni di vita nei propri territori. Un grazie di cuore per la collaborazione preziosa va all’Azienda Foreste Demaniali di Caltanissetta, al Corpo Forestale di Caltanissetta, alle famiglie Riggi e Montalto che hanno
messo a disposizione i propri terreni, alla Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Caltanissetta ed a Caltambiente Soc. Cons a r.l..