Sicilia zona rossa, Aiello (Lega): “Chiusura ingiusta e dannosa per Caltanissetta”.

Sicilia zona rossa, Aiello (Lega): “Chiusura ingiusta e dannosa per Caltanissetta”.

Giusto tutelare salute e vite, chiudere però indiscriminatamente tutta la Sicilia, punendo anche chi si è comportato bene, è ingiusto! Se non sarà il covid a fare del male ai siciliani ci penserà l’impossibilità di poter lavorare, la decisione di Musumeci è pertanto molto discutibile” – così il Consigliere Comunale di Caltanissetta della Lega, Oscar Aiello, commenta la scelta del Governatore Musumeci di far diventare zona rossa anche città virtuose come Caltanissetta ed aggiunge: 

“Oltre alla salute fisica, che viene prima di ogni altra cosa, va tutelata anche la salute economica di tutti i possessori di partite Iva. Imprenditori, Professionisti, Commercianti e chi non ha uno stipendio pubblico fisso sono disperati, occorre quindi che anche Musumeci ascolti chi chiede solo di poter lavorare onestamente, seppur nel rispetto rigoroso delle normative anticovid. Qualsiasi obbligo di chiusura di attività imprenditoriali senza un immediato ristoro economico è ingiusto, fortemente criticabile e non da me condiviso, anche se proviene dalla mia parte politica”.