Si chiude per Natale, si mettono in crisi attività e in questo weekend assembramenti in tutta Italia

Si chiude per Natale, si mettono in crisi attività e in questo weekend assembramenti in tutta Italia

Il Decreto legge Natale che dispone la zona rossa in tutta Italia a partire dalla vigilia di Natale ha causato assembramenti in tutte le città italiane nel  weekend appena terminato che si  è trasformato esattamente in quell’incubo che i virologi del Comitato tecnico scientifico volevano evitare, prevedendolo però dal 24 in poi: un maxi assembramento che ha travolto le vie dello shopping in tutte le città italiane. La situazione è difficile ovunque, e prendendo in contropiede le regole severe imposte per i prossimi giorni dal governo rischia di riaccendere il termometro del virus non meno dei temuti pranzi di Natale della tradizione. La gente è corsa a fare acquisti prima della chiusura, negozi affollatissimi, corsa al regalo e anche voglia di stare in giro prima della nuova “quarantena”. Forse senza chiusure tutti questi assembramenti non ci sarebbero stati. Strade e negozi pieni ma i centri commerciali restano comunque chiusi con danni incalcolabili per i negozianti che hanno perso Natale e Capodanno. Si spera che per i ristoranti i ristori promessi siano rapidi per poter scongiurare i fallimenti.