Serradifalco: sindaco chiede “ Zona Rossa”

Serradifalco: sindaco chiede “ Zona Rossa”

Il sindaco di Serradifalco Leonardo Burgio ha chiesto al presidente della Regione Nello Musumeci la “ Zona Rossa”. Purtroppo nella casa famiglia che ospita donne vittime di violenza si registrano 22 contagiati da coronavirus tra bambini e mamme più 5 operatori. I serradifalchesi positivi sono 40 ma a questi bisogna aggiungere 25 positivi della casa famiglia che anche se non sono di Serradifalco per legge devono essere conteggiati dal comune. Il sindaco è molto addolorato soprattutto per le attività commerciali che dovranno chiudere e comunque si complimenta con i suoi concittadini che hanno rispettato le regole dopo l’ultima ordinanza ma non ha alternative deve chiedere la Zona Rossa: “Non posso colpevolizzare i miei concittadini,  i miei amici, nelle ultime settimane soprattutto dopo la mia ordinanza si sono comportati in maniera diligente e  hanno capito che la situazione era critica e di fatto hanno rispettato le regole  purtroppo però nel nostro territorio ricade  la comunità d’accoglienza che fa salire in paese il numero dei contagi. ( Purtroppo per questa circostanza, perché comunque noi siamo onorati di avere questa struttura molto importante per chi ha bisogno). La legge parla chiaro ai 40 casi positivi del nostro paese bisogna aggiungere obbligatoriamente i 25 casi della casa d’accoglienza e con 65 positivi sono costretto a chiedere la Zona Rossa” Dichiara il sindaco Burgio