Serradifalco: contagi Covid tra adolescenti. Sindaco chiude mercato e vieta passeggiate e scampagnate.

Serradifalco: contagi Covid tra adolescenti. Sindaco chiude mercato e vieta passeggiate e scampagnate.

Sono 30 i contagiati da coronavirus a Serradifalco e molti sono adolescenti. Positiva al tampone rapido Serena Vella che lavora saltuariamente al bar Cliché ed è sorella di uno dei titolari. Tutta la famiglia è stata posta in quarantena e in via precauzionale il bar è stato chiuso. Positivi anche 2 amici della ragazza. Il sindaco Leonardo Burgio è adirato perché gli adolescenti stanno in giro si assembrano bevono drink e fumano sigarette con la mascherina abbassata. Le scuole sono state chiuse con ordinanza della Regione siciliana ma il sindaco ha emanato un’ordinanza comunale che sarà valida fino al 6 aprile giorno dopo Pasquetta:  Divieto di stazionamento e aggregamento anche per le persone in movimento,  non si possono quindi più fare le passeggiate dal lunedì al sabato dalle 18 in poi. La domenica e nei festivi il divieto è  H24. Per i minori saranno ritenuti responsabili i genitori. Chiusura totale degli h24 degli esercizi dove si effettua la somministrazione di alimenti e bevande con macchine automatiche . Sospeso il mercato del sabato eccetto generi alimentari. Divieto assembramenti e stazionamento davanti edifici scolastici quando e se la Regione farà riaprire le scuole. Divieto di raggiungere le case di campagna anche la domenica e i festivi. Possono andare al massimo 2 persone conviventi per accudire gli animali d’affezione. Pesanti sanzioni e denunce se verranno trovati giovani riuniti in campagna anche per Pasquetta. Divieto riunioni ludiche o di catechismo in associazioni, parrocchie ed oratori. Divieto stazionamento davanti i locali aperti. Divieto svolgimento attività sportive all’aperto in modo collettivo. Divieto d’accesso al pubblico negli uffici comunali salvo anagrafe e protocollo.