Scambio di doni tra DLF Nissa Rugby e Sancataldese calcio: due eccellenze sportive del nisseno. Lo Celso: “Verdeamaranto, società moderna e lungimirante”. La Cagnina: “Verdenero, valori solidi”

Scambio di doni tra DLF Nissa Rugby e Sancataldese calcio: due eccellenze sportive del nisseno. Lo Celso: “Verdeamaranto, società moderna e lungimirante”. La Cagnina: “Verdenero, valori solidi”

Eccellenze sportive distanti appena 4 chilometri ma, che hanno in comune longevità, professionalità, competenza, attenzione ai settori giovanili ed etica. Scambio di doni e di proficue riflessioni tra la DLF Nissa Rugby e la Sancataldese Calcio. Andrea Lo Celso, direttore sportivo della società nissena della palla ovale e Ivano La Cagnina, della storica compagine calcistica verdeamaranto, si sono ritrovati, sabato 25 settembre, al “V. Mazzola” di San Cataldo per un simbolico ma, promettente scambio di maglie e di palloni. Lo Celso ha regalato una palla ovale e l’iconica maglietta “Nissa rugby family” che contraddistingue atleti, giovani e familiari che orbitano intorno al sodalizio presieduto da Giuseppe Lo Celso; La Cagnina ha contraccambiato con un pallone da calcio e la classica ed affascinante casacca da gioco della Sancataldese.
Le due società, nei rispettivi ambiti sportivi, rappresentano due fiori all’occhiello della provincia di Caltanissetta e dell’intero centro Sicilia, oltre che punti di riferimento per i sodalizi del nisseno. Staff societari e tecnici professionali e competenti, programmazioni pluriennali e visione globale dello sport basata sui valori.
Lo Celso evidenzia: “La Sancataldese ha scritto pagine importanti della storia calcistica di questa provincia. La scorsa stagione ha vinto con merito l’Eccellenza ed adesso è pronta a ben figurare in D. È una società moderna, ben organizzata che rivolge, come noi, una grande attenzione ai giovani. Abbiamo molto in comune e ci sono i presupposti per futuri progetti comuni. Lo sport abbatte le barriere, non conte che le palle … da gioco siano ovali o sferiche, sono i valori ed i risultati che contano”.
La Cagnina ha sottolineato: “Siamo lieti di aver avuto questo momento di confronto e condivisione con la DLF Nissa Rugby. Apprezziamo il loro lavoro nel sociale ed i loro progetti, hanno valori solidi. Una società con 12 anni di storia che opera e progetta per il futuro. Condividiamo con loro molti mood. Una visione comune dello sport, sana e ricca di valori, che ci rende simili. Lavoreremo per lo sport e per coinvolgere sempre più giovani: i bambini hanno bisogno di sport e di regole, per essere cittadini migliori”