San Cataldo, strisce blu: modifiche alla disciplina dei parcheggi, adottate oggi dalla Commissione Straordinaria

San Cataldo, strisce blu: modifiche alla disciplina dei parcheggi, adottate oggi dalla Commissione Straordinaria
Liberi e Forti -Claudio Vassallo, Libertà è Partecipazione-Romeo Bonsignore, Costruiamo il Futuro-Rosario Battaglia – VincenzoNaro, Partito Democratico-Martina Riggi, dichiarano:
“Esprimiamo apprezzamento per le modifiche alla disciplina dei parcheggi, colte dalle nostre ripetute segnalazioni ed adottate oggi dalla Commissione Straordinaria.
Già l’anno scorso (marzo 2020) avevamo avanzato la richiesta di tali modifiche alla Commissione e le avevamo reiterate a novembre scorso, ottenendo già allora la riduzione da 5 a due anni del periodo di validità del bando, cosa che ci appariva necessaria, al fine di non privare la futura amministrazione della possibilità di scegliere e determinare liberamente su questo tema.
Alcune questioni però rimanevano irrisolte e tra esse: la possibilità per i disabili di parcheggiare liberamente in tutti gli stalli; la riduzione dell’orario di applicazione della sosta a pagamento (la previsione del parcheggio a pagamento fino alle ore 22,00 nel periodo estivo, ci appariva spropositata); la cancellazione degli stalli a pagamento nei pressi dell’ospedale.
Questioni, queste, da noi ritenute così importanti, al punto da spingerci a riproporle all’attenzione dei commissari.
Rimane tutt’ora aperto il problema dei residenti (tema per il quale ci proponiamo di intervenire nuovamente), cioè di coloro che abitando in prossimità delle strisce blu si troveranno costretti, a differenze di altri concittadini, a ricorrere all’abbonamento col conseguente aggravio di spese.
Vale la pena segnalare che le modifiche colte dalla commissione sono state avanzate, per l’ennesima volta, da gruppi politici di differente estrazione, con idee diverse anche sul tema degli stalli a pagamento, i quali però sulla scorta di una scelta presa dall’organo commissariale hanno mostrato la maturità di promuovere una iniziativa tesa a migliorala, riuscendo a fare sintesi nel solo interesse dei cittadini e della città.
Ci preme sottolineare come i gruppi politici sottoscrittori del presente comunicato, con spirito  propositivo e prescindendo  dalla collocazione politica ed elettorale, abbiano unito le loro energie ponendo centro l’interesse collettivo.
Per troppi anni a San Cataldo il dibattito politico si è avvinghiato prevalentemente attorno ad un sterile scontro muscolare tra tifoserie aventi quale unico elemento in comune quello di andare contro qualcuno. Ci auguriamo una pacificazione del dibattito, che faccia in modo che l’interesse collettivo ed il merito delle proposte prevalgano sempre, prescindendo da chi ne risulti essere il promotore”.