San Cataldo: presepe Gabara, quest’anno si può ammirare solo dall’esterno ma è sempre suggestivo

San Cataldo: presepe Gabara, quest’anno si può ammirare solo dall’esterno ma è sempre suggestivo

Quest’anno si può ammirare solo dall’esterno ma perfettamente illuminato e con statue in carta pesta, il presepe monumentale Gabara a  San Cataldo. Purtroppo causa restrizioni Covid non si può entrare e seguire il percorso ma è sempre bello da vedere anche dall’esterno e soprattutto la sera quando è illuminato. Il presepe è stato realizzato dall’Associazione Gabara22 ,la struttura resta fissa tutto l’anno ma nel periodo natalizio ogni anno si poteva entrare, seguire il percorso e ammirare i personaggi viventi  dell’Associazione Quarta Parete. Si tratta di un  presepe che fa riscoprire le radici della cultura mineraria dell’estrazione dello zolfo, e riannodare, tra vicoli e chiese barocche, i fili della storia. È un presepe monumentale che con una superficie di circa 2.000 mq rappresenta una propria e vera borgata.

Esso è costituito da costruzioni con struttura portante in paletti di castagno e pareti in gesso armato, muretti a secco di pietra, due pozzi ed una porta d’ingresso monumentale costituita da traverse in legno e muretti in pietra.

Il presepe è impreziosito da un torrente d’acqua lungo trenta metri con un suggestivo percorso di salti d’acqua e ci sono alcuni elementi caratteristici come la “straula”, mezzo di trasporto molto rudimentale e primitivo, che ha costituito la più antica forma di carro in Sicilia. Il presepe è articolato su tre livelli e si trova a San Cataldo, in contrada Torre/Pirato, a circa un km. e mezzo da Piazza Calvario.