San Cataldo, il gruppo “5 stelle” ai commissari: “Urge manutenzione scalette cimitero”

San Cataldo, il gruppo “5 stelle” ai commissari: “Urge manutenzione scalette cimitero”
È di qualche settimana fa la notizia che al cimitero di San Cataldo è avvenuto un pericoloso abbattimento di una scaletta a causa della rottura di uno dei piedini di sostegno, quanto avvenuto fortunatamente non ha causato feriti e/o vittime, ma tanto spavento da parte dei fruitori.

La Commissione Straordinaria del Comune, ha dichiarato con un post su Facebook che la scaletta è di proprietà di una società di mutuo soccorso, e quindi la custodia e la manutenzione spetta ad essa.

Da allora al Meetup “San Cataldo 5 Stelle”, sono pervenute numerose segnalazioni sullo stato delle scalette che si trovano all’interno del cimitero comunale e agli attivisti, dopo aver fatto un sopralluogo locale, si è palesata una situazione scoraggiante.

Infatti molte scalette avrebbero bisogno di manutenzione nel più breve tempo possibile, ma quello che più risalta è che la maggior parte di queste si trovano nella zona di recente costruzione del cimitero la cui proprietà è del comune. In questa area gli attivisti hanno notato che non solo necessitano di un’immediata manutenzione ma anche che tali scalette hanno una struttura di costruzione, che le rendono poco sicure per raggiungere le nicchie più in alto. Esse risultano poco stabili con possibilità di perdita di equilibrio da parte degli avventori. La distanza tra la scaletta e le nicchie in alto dista tra i 75 cm a oltre 1 metro e la mancanza di piedini di stazionamento nella parte frontale della scaletta, le rendono traballanti per chi cerca di mettere dei fiori e ripulire dalla polvere le lapidi. Inoltre, le rotelle che già risultano di piccole dimensioni – rispetto a quelle della zona vecchia del cimitero che hanno dimensioni molto più grandi e adeguate al trasporto – sono del tutto ovalizzate e mancanti della parte in gomma esterna. Gli attivisti hanno anche riscontrato che il numero di scalette è molto esiguo nella zona nuova, costringendo i parenti dei defunti a spostarle per distanze molto lunghe e addirittura in alcuni casi in salita.

È chiaro che la causa del disagio è imputabile: al muretto di circa 50 cm che risiede alla base di ogni sezione dei loculi e allontana le scalette dalle lapidi, alle rotelle sottodimensionate e l’assenza di piedini di stazionamento, alla mancata manutenzione, ed infine al basso numero di scalette (7) presenti in tutta la zona nuova; pur trattandosi di scalette di alluminio nuove, sistemate da pochissimi anni e sebbene più leggere, sono diventate intrasportabili.

Il Meetup “San Cataldo 5 Stelle” chiede alla Commissione Straordinaria, pur conoscendo le difficoltà finanziarie in cui riversa il Comune, di occuparsi immediatamente delle criticità riscontrate, mettendo in atto tutti i provvedimenti utili a porre in sicurezza le scalette di proprietà del comune, al fine di evitare che si possano palesare eventuali gravi incidenti per i fruitori con probabili conseguenze giudiziarie a carico della comunità. Gli attivisti raccomandano che la decisione non sia quella di toglierne alcune, senza aver effettuato la sostituzione immediata, perché si causerebbero dei disagi ancora più gravi per i parenti dei defunti, in quanto sarebbero costretti a dover spostare le poche rimaste, da una parte all’altra del cimitero.

Gli Attivisti del Meetup San Cataldo 5 Stelle