San Cataldo, “buca” piena di liquami: nessuna responsabilità di Caltaqua

San Cataldo, “buca” piena di liquami: nessuna responsabilità di Caltaqua

Impianti e infrastrutture di servizio perfettamente funzionanti e, dunque, criticità che vanno ricercate in ambiti differenti da quelli che rientrano nella sfera diretta di Caltaqua – Acque di Caltanissetta SpA, gestore del servizio idrico integrato per il territorio della provincia di Caltanissetta.

Nei giorni scorsi, dopo le segnalazioni di alcuni esponenti politici e cittadini di San Cataldo, rilanciate anche da diversi organi di informazione, circa la presenza di una buca nel terreno nella quale ristagnano liquami nei pressi del palazzetto dello sport “Maira”, il Gestore ha disposto una serie di minuziosi accertamenti tecnici dai quali è chiaramente emerso che le proprie reti e strutture sono in piena e completa efficienza e che, dunque, il problema segnalato non fosse riconducibile a Caltaqua. Dopo questa prima risposta prontamente inviata al Comune, dato il persistere della criticità e delle immotivate attribuzioni di responsabilità rivolte al Gestore, Caltaqua si è fatta parte diligente per un nuovo sopralluogo congiunto effettuato dai propri tecnici assieme a quelli degli altri enti e istituzioni interessate, vale a dire il Comune di San Cataldo e l’Istituto Autonomo Case Popolari. Tale sopralluogo tecnico ha confermato inequivocabilmente che la problematica evidenziata non afferisce a reti e impianti del Gestore del servizio idrico integrato.