San Cataldo. Botte alla ex e minacce al cognato con arma giocattolo. Operaio arrestato dai carabinieri

San Cataldo. Botte alla ex e minacce al cognato con arma giocattolo. Operaio arrestato dai carabinieri

Avrebbe picchiato la ex fidanzata e dopo la fine della tormentata relazione avrebbe anche minacciato il fratello di lei puntandogli contro un’arma giocattolo. Nuovi guai per un venticinquenne di San Cataldo, l’operaio Salvatore Raimondi, che i carabinieri della Tenenza di San Cataldo hanno tratto in arresto notificandogli l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Caltanissetta a seguito alle ripetute denunce da parte della sua ex compagna, che Raimondi – secondo gli inquirenti – più volte avrebbe intimidito e picchiato dopo la fine della love story. Non solo: secondo l’accusa, Raimondi soltanto pochi giorni f- nel centro di San Cataldo avrebbe puntato contro l’ex cognato una pistola, risultata essere un’arma giocattolo, seguendolo anche all’interno di un bar e facendo fuggire tutti gli avventori del locale. Ora il ragazzo è rinchiuso nel carcere di Caltanissetta in attesa di comparire davanti al giudice per l’interrogatorio di garanzia.