Ruben Zugno e quello scudetto nelle giovanili di Cantù

Arrivato a Bergamo l’estate scorsa, il siciliano Ruben Zugno, playmaker di 22 anni, è stato protagonista di una buonissima stagione con la compagine lombarda. Prima dell’esperienza con Bergamo Basket, Zugno ha giocato due stagioni in A2 con la maglia della Fortitudo Agrigento, raccogliendo cifre interessanti con un minutaggio piuttosto ridotto.

Ruben Zugno e quello scudetto nelle giovanili di Cantù

Il percorso nelle giovanili di Zugno è avvenuto con i colori della Pallacanestro Cantù: un’avventura che ha avuto un felice epilogo, con il trionfo del titolo nazionale U20 nel 2015-16. Con quello scudetto in tasca Zugno si è affacciato al basket senior e scelse proprio di partire dalla sua Sicilia. Ad Agrigento ha collezionato 28 presente nel 2017-18, portando in dote 6 punti, con ottime percentuali al tiro (41.8% da due punti e 43.5% dalla lunga distanza), ma anche 2.5 assist in 22 minuti in campo. Cifre sicuramente più alte rispetto alla sua prima stagione da senior in Sicilia, dove ha messo insieme 5.2 punti e 2 assist di media in 16.4 minuti di impiego a partita.

La situazione attuale: Zugno resta a Bergamo?

Al momento è molto probabile la riconferma a Bergamo, squadra che andrà a caccia di una storica promozione in A1 aspettando le previsioni degli esperti di settore. Possono tirare un sospiro di sollievo i tifosi bergamaschi, dopo che per alcuni giorni era stata paventata l’ipotesi di cessione del titolo sportivo. Invece, l’avventura in A2 va avanti, anche se dopo la volontà di puntare a fare ancora meglio esternata dal presidente Massimo Lentsch subito dopo essere usciti dai playoff in semifinale, la confusione sembra aver preso il sopravvento all’interno della società.

https://www.youtube.com/embed/KXHIZNT64oU

Sono andati via i due americani, protagonisti di una stagione pazzesca: Roderick ha firmato per Napoli, mentre Taylor è stato messo sotto contratto da Avellino, anche se quest’ultimo tornerà sicuramente libero dopo che la squadra irpina ha reso nota la volontà di autoretrocedersi in B1 per colpa dei ben noti problemi finanziari.

Bergamo, però, ha intenzione di ripartire ben presto per costruire la nuova squadra in vista della prossima stagione e pare proprio che non abbia intenzione di rinunciare al suo play siciliano. Dopo che arriverà l’ufficializzazione del coach Marco Calvani, il passo successivo potrebbe essere proprio il rinnovo di Zugno. Sul play siciliano, però, ci sono le mire anche di altri club, soprattutto della Fortitudo Agrigento, che vorrebbe riportarlo all’ovile.