Ruba alimenti dal supermercato, casalinga nissena denunciata

Ruba alimenti dal supermercato, casalinga nissena denunciata

Ha pagato un po’ di merce, quella infilata nel carrello, ma non quella che aveva nascosto nella borsa. E appena superato le casse, è scattato l’allarme antitaccheggio che ha tradito una casalinga quarantenne di Caltanissetta, che aveva tentato di fare spesa quasi gratis al supermercato Lidl di via Due Fontane. I poliziotti della Sezione Volanti, domenica pomeriggio, sono intervenuti dopo la telefonata dei responsabili del punto vendita. Una cliente, poco prima, aveva regolarmente pagato la merce acquistata e posta nel carrello, ma una volta superati i sensori di controllo, posizionati nelle casse, faceva scattare l’allarme, richiamando l’attenzione degli addetti alla sicurezza del supermercato.
Dal controllo eseguito all’interno della borsa della cliente, infatti, è stata recuperata della merce trafugata consistente in una confezione di pinoli di 50 grammi, una confezione di bresaola di 500 grammi e una confezione di grana padano di 150 grammi, per un valore commerciale totale di circa 15 euro. La donna, in forte stato di agitazione e disagio, è stata quindi identificata dagli agenti della Polizia di Stato e denunciata in stato di libertà per il reato di furto aggravato.