Rossano Calabro, alluvione in città: un fiume per le strade spazza via tutto

[embed_video id=26701]Immagini tragiche quelle che arrivano da Rossano Calabro dove, a seguito di un violento acquazzone, le strade della città si sono trasformate in torrenti. La situazione si è aggravata anche dopo che per le vie si sono riversate centinaia di litri di fango, che scendevano dai monti vicini. Il video mostra tutta la drammaticità dell’evento, con le auto spazzate via dalla forza delle acque e il pianto disperato di una persona che sta vivendo tutto ciò in prima persona. (Il video condiviso sulla pagina Facebook “Il Blog di Rossano”).

È emergenza meteo in Calabria dove un violentissimo nubifragio si è abbattuto sulla costa ionica cosentina provocando esondazioni e allagamenti nella zona di Rossano e Corigliano Calabro. In particolare nel comune di Rossano l’acqua ha invaso con violenza le strade trascinando tutto quello che incontrava comprese decine di auto in sosta ammassate nella zona del lungomare Sant’Angelo. Numerosi però sono gli allagamenti in tutta la zona sia nel centro dei paesi sia lungo le arterie che li collegano. Chiuse infatti la statale 106 e l’ex statale 177 nei pressi di Rossano. Anche la circolazione dei treni è sospesa dalle 8 di questa mattina sulla linea Sibari-Crotone. Diversi camping della zona sono stati fatti evacuare in tutta fretta dalle autorità locali che hanno istituito un primo centro di emergenza presso il palazzetto dello sport a Rossano. La violenza delle acque al momento ha causato anche diffusi blackout dell’elettricità e al momento 10mila utenze Enel sono fuori servizio.

Numerose le telefonate ai centralini dei vigili del fuoco e di polizia e carabinieri soprattutto da parte di persone impossibilitate a uscire di casa a causa dell’acqua alta, in particolare sul lungomare e in alcune contrade di Rossano. Per questo son stati chiesti rinforzi anche daaltre regioni, Campania e Lazio in testa. Nella zona sin dall’alba sono al lavoro i vigili del fuoco, le forze dell’ordine e tecnici del Comune e della Protezione civile. I vigili del fuoco hanno compiuto numerosi interventi per portare in salvo automobilisti rimasti bloccati nelle loro vetture ferme. In zona però continua a piovere Il territorio è letteralmente devastato, le strade impraticabili, numerose le frane e gli smottamenti e per questo molte persone sono rimaste isolate soprattutto nelle contrade. Nelle campagne, i torrenti ingrossati hanno straripato e alcune strade si sono letteralmente sbriciolate. Disagi anche nel Catanzarese, a Simeri Mare, dove i vigili del fuoco sono al lavoro da ore per riportare la situazione alla normalità dopo che strade e scantinati si sono allagati e le fogne sono saltate. Al momento comunque non si segnalano danni alle persone, ma quelli alle cose sono ingenti.