Ristori Ter, Azzurra Cancelleri (M5S): “In provincia di Caltanissetta più di 2 milioni di euro a sostegno delle famiglie in difficoltà”

Ristori Ter, Azzurra Cancelleri (M5S): “In provincia di Caltanissetta più di 2 milioni di euro a sostegno delle famiglie in difficoltà”

“Con l’approvazione venerdì scorso in Consiglio dei Ministri del Decreto “Ristori Ter“ sono state introdotte nuove misure finanziarie connesse all’emergenza epidemiologica; il provvedimento, che interviene con un ulteriore stanziamento di risorse di 1,95 miliardi di euro per l’anno 2020 per ristorare le attività economiche penalizzate dalle ultime restrizioni, dispone anche l’istituzione di un fondo pari a 400 milioni di euro da destinare ai Comuni per le misure urgenti di solidarietà alimentare”. Così dichiara la deputata nissena Cancelleri in merito agli ultimi stanziamenti di risorse destinate alle famiglie.

“A fronte delle numerose difficoltà economiche riscontrate nel tessuto sociale durante la prima fase dell’emergenza sanitaria e per evitare che la stessa sfociasse anche in una emergenza sociale per il nostro paese, il Governo ha fornito da subito un sostegno alle famiglie più bisognose e grazie al Decreto “Ristori Ter”, in vigore da ieri, tale impegno è stato riconfermato. In provincia di Caltanissetta arriveranno nell’arco di una settimana circa 2.374.505,671 di euro, di cui 472.337,9616 nella città capoluogo”

“Ogni comune nisseno, avvalendosi eventualmente anche degli enti del Terzo Settore, potrà elargire in tempi molto brevi buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità e grazie all’Ufficio comunale dei servizi sociali verrà individuata la platea dei beneficiari con il relativo contributo tra i nuclei familiari più bisognosi, tenendo conto dei criteri già previsti dall’ordinanza di protezione civile del 29 marzo scorso” conclude la Cancelleri.

Nel dettaglio: La città di Gela potrà disporre di circa 675 mila euro; 472 mila a Caltanissetta, 284 mila a Niscemi; 202 mila a San Cataldo; 115 mila a Riesi; 109 mila a Mazzarino; 90 mila a Mussomeli; 63 mila a Sommatino; 53 mila a Serradifalco; 48 mila a Santa Caterina Villarmosa; 42 mila a Butera; 41 mila a Delia; 33 mila a Vallelunga Pratameno; 27 mila a Campofranco e Milena; 18 mila a Resuttano e Marianopoli; 16 mila a Villalba; 14 mila a Montedoro; 11 mila a Sutera; 9 mila ad Acquaviva Platani e infine, poco più 5 mila a Bompensiere.