Riqualificazione urbana a Caltanissetta e in altri 16 comuni della provincia: bando con fondi europei da 300 mila euro

Riqualificazione urbana a Caltanissetta e in altri 16 comuni della provincia: bando con fondi europei da 300 mila euro

A Caltanissetta e in altri sedici comuni della provincia arriva un bando con 300 mila euro di fondi europei per interventi di riqualificazione urbana. Lo prevede la sottomisura 19.2 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Siciliana.

“L’obiettivo dell’azione – spiega Giuseppe Sciarabba, presidente dell’Agenzia di sviluppo del Mezzogiorno, da vent’anni nel settore dell’europrogettazione nell’Isola – è quello di favorire lo sviluppo dei servizi essenziali finalizzati al miglioramento della qualità della vita e delle attività dei territori per le imprese e le popolazioni attraverso il ripristino degli interventi per la riqualificazione del patrimonio storico e naturale, recupero di edifici e manufatti aventi caratteristiche architettoniche e storiche riconosciute dagli organismi preposti e recupero di spazi pubblici di elevato pregio naturalistico”.

Insieme a Caltanissetta, le opportunità sono previste anche per i comuni di Acquaviva Platani, Bompensiere, Butera, Campofranco, Delia, Marianopoli, Mazzarino, Milena, Montedoro, Mussomeli, Riesi, San Cataldo, Serradifalco, Sommatino, Sutera e Villalba.

“I destinatari della misura – precisa Sciarabba – sono gli enti locali e le amministrazioni, per i quali i finanziamenti europei costituiscono ormai una via quasi obbligata per realizzare progetti innovativi non realizzabili con forme di finanziamento ordinarie. Ci sono milioni e milioni di euro a disposizione, ma vanno usati adeguati strumenti di progettazione per intercettarli e trasferirli concretamente in ogni angolo dell’Isola. Per farlo – conclude Sciarabba – è necessario ascoltare i territori per comprenderne i bisogni, confrontarsi sui problemi per trovare le soluzioni, quindi tradurre le soluzioni in programmi per contribuire alla crescita della Sicilia”.

Le spese ammesse al finanziamento da 300 mila euro, di cui 181.500,00 euro di quota Fears, sono per il ripristino di opere viarie, fognarie ed idriche, per la riqualificazione del patrimonio storico e naturale, e per la realizzazione di impianti di energia da fonte rinnovabile. Le domande si possono presentare dall’1 settembre e fino al 30 novembre, salvo proroghe. Per il testo completo del bando è possibile consultare il sito http://www.psrsicilia.it/2014-2020/.