Ribera, arrestato 34enne: avrebbe ceduto droga ad un giovane morto di overdose

Ribera, arrestato 34enne: avrebbe ceduto droga ad un giovane morto di overdose

I carabinieri della Tenenza di Ribera, guidati dal tenente colonnello Roberto Vergato, hanno arrestato Attilio Manisi, 34 anni,  di Ribera. E’ accusato di aver fornito la “dose killer” di metadone che ha ucciso il 9 novembre Alessio Cusumano di 21 anni. Quest’ultimo è stato ritrovato morto all’interno del suo appartamento. Il 34enne è volto noto alle forze dell’ordine: spacciatore di lungo corso, anche lui tossicodipendente. Gli inquirenti, coordinati dalla Procura di Sciacca con il sostituto procuratore Michele Marrone, sono arrivati a lui esaminando il cellulare della vittima con cui il pusher si era scambiato messaggi poco prima. Una successiva perquisizione ha permesso ai carabinieri di individuare metadone e un bilancino di precisione in casa dello spacciatore. Ora per lui, rinchiuso nel carcere di Sciacca, si attende l’interrogatorio di garanzia del Giudice, sperando che così non solo si possa fare completa luce sulla morte di Alessio Cusumano ma si possa anche capire se questo evento tragico abbia in qualche modo relazione con il decesso dell’altro ragazzo morto per overdose sempre a Ribera.