Pusher avevano turni di 'lavoro', una donna teneva contabilità: 24 arresti per droga

Pusher avevano turni di 'lavoro', una donna teneva contabilità: 24 arresti per droga

Ventiquattro tra trafficanti e spacciatori di droga sono sono stati raggiunti da altrettante ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip su richiesta della Dda di Palermo. I provvedimenti sono stati eseguiti dai carabinieri nei confronti di una banda che operava nel quartiere Zen 2 del capoluogo siciliano. Le indagini sono coordinate dal procuratore Francesco Lo Voi, dall’aggiunto Teresa Principato e dai pm Siro De Flammineis, Annamaria Picozzi, Bruno Brucoli e Silvia Benetti.
Una regia comune guidava l’operato dei singoli pusher che avevano veri e propri turni di lavoro: mattina, pomeriggio, sera e notte. Ad ogni cambio turno, seguiva un “passaggio di consegne” – con il conteggio e l’eventuale ripartizione delle dosi avanzate e del denaro ricavato – tra gli spacciatori. Tutto era documentato in libri contabili tenuti da una donna. A vigilare sulla banda erano le cosiddette vedette che, durante i turni verificavano, anche con l’uso di un binocolo, la presenza di forze dell’ordine.