Settimana Santa 2018 di Caltanissetta. Riflettori accesi dal 25 marzo al 1 aprile: giovedì diretta tv su tcs canale 116

Settimana Santa 2018 di Caltanissetta. Riflettori accesi dal 25 marzo al 1 aprile: giovedì diretta tv su tcs canale 116

Presentato il piano di promozione e delle attività della Settimana Santa 2018 di Caltanissetta. Nella Sala Gialla di Palazzo del Carmine, in occasione della conferenza stampa di giovedì 22 marzo, si sono incontrati tutti i promotori dei riti della Settimana Santa, delle processioni e delle manifestazioni collaterali.
15 mila i pieghevoli stampati per promuovere il programma della Settimana Santa che si articolerà dal 25 marzo al 1 aprile, dieci i poster 6mt X 3mt dislocati tra le province di Caltanissetta, Enna e Agrigento, 150 locandine, 70 i manifesti. L’investimento più consistente in termini di visibilità è stato operato sul web e nei social network con la pianificazione di una campagna pubblicitaria sulle testate on line dei quotidiani Famiglia Cristiana, Avvenire, Repubblica Palermo e sulla testata on line di TV 2000. La promozione è stata quindi pianificata sui siti specializzati in turismo ed eventi in Sicilia come Balarm.it. La campagna di comunicazione si articola inoltre nelle testate nissene sul web, Tv, Radio e quotidiani regionali.
Alla conferenza stampa sono intervenuti il sindaco, Giovanni Ruvolo, l’assessore alla Cultura, Pasquale Tornatore, il dirigente del Servizio Turistico Regionale, Giuseppe Cigna, il soprintendente ai Beni Culturali, Vincenzo Caruso, l’assessore al Turismo, Giovanni Guarino, la responsabile marketing della Rete Museale e ambientale del Centro Sicilia, Irene Bonanno, il presidente della Pro Loco, Giuseppe D’Antona.
“L’Amministrazione ha promosso la Settimana Santa in ogni contesto ed i riscontri ci sono”, ha detto il sindaco Ruvolo in apertura di conferenza stampa. Tutto esaurito negli hotel e nei bed and breakfast del capoluogo.
TGS, telegiornale di Sicilia, proporrà la diretta della processione delle Vare del Giovedì Santo sulle sue frequenze, cosa che farà anche l’emittente nissena TCS – Telecentrosicula.
Sky sarà a Caltanissetta per realizzare un servizio sulla Settimana Santa così come ha programmato di farlo la TGR Sicilia della Rai. Dal 25 marzo al 1 aprile sarà in città un giornalista della redazione di PlenAir, importante periodico di settore del turismo all’aria aperta e degli appassionati di camping.
In conferenza stampa sono stati illustrati i risultati del report sulla soddisfazione dei visitatori che si sono recati a Caltanissetta lo scorso anno. Il report conoscitivo, realizzato dalla dott.sa Irene Bonanno della Rete Museale, culturale e ambientale del Centro Sicilia, ha rivelato che circa l’80% dei visitatori tornerebbe a Caltanissetta essendo rimasto colpito positivamente dalla città.
“I riflettori sulla Settimana Santa sono accesi – ha proseguito il sindaco – grazie al contributo delle associazioni che custodiscono e mantengono viva la tradizione e ad un lavoro corale di promozione condotto sin dall’inizio dalla nostra Amministrazione”.
“Oltre ad avere invitato il presidente e la giunta regionale a seguire le manifestazioni della Settimana Santa – afferma il sindaco – ho già contattato l’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, per conoscere quale programmazione la Regione Siciliana intenda promuovere per i riti della Passione in Sicilia e per la Settimana Santa nissena. Il Comune il proprio dovere lo ha fatto”.
Sulla stessa scia le dichiarazioni dell’assessore alla Cultura, Pasquale Tornatore. “La settimana Santa viene promossa sempre. Con la borsa internazionale del turismo religioso, con la candidatura per il riconoscimento Unesco quale patrimonio immateriale e l’associazione dei comuni di EuroPassione di cui Caltanissetta è capofila, per fare alcuni esempi”.
In conferenza stampa il dirigente del Servizio Turistico Regionale, Cigna, ha presentato la guida in Braille per non vedenti, “Le Settimane Sante di Sicilia”, che sarà disponibile in alcuni punti della città tra cui l’info point della Pro Loco. Con il patrocinio del Comune di Caltanissetta e dell’Università Kore di Enna sarà allestita a partire dal 29 marzo presso la biblioteca Scarabelli la mostra dell’artista e architetto Marcello Séstito che ha donato alla città il progetto di una scultura contemporanea in ferro dedicata allo scultore nisseno Michele Tripisciano. Alta 4 metri e 20 centimetri la scultura è stata realizzata dagli artigiani della Real Maestranza presso il laboratorio del compianto artigiano poeta, Gaetano Riggio, già capitano della Real Maestranza, e sarà presentata al pubblico il 29 marzo.