Prima Categoria, l’ASD Città di Caltanissetta esce sconfitto per 1 a 0 contro il Gorgonia Delia

Prima Categoria, l’ASD Città di Caltanissetta esce sconfitto per 1 a 0 contro il Gorgonia Delia

Contro la corazzata Gorgonia Delia è bastata la rete dell’esperto Rosario Genova per portare a casa l’intera posta in palio. I nisseni non hanno però demeritato anzi, possono recriminare per i due legni colpiti nel primo tempo da Davide Di Marco. Ma andando alla cronaca, una gara sostanzialmente equilibrata con un leggero dominio del campo dei nisseni, che viene però spezzato dalla rete 21’,sugli sviluppi di palla inattiva dal bomber di razza Rosario Genova che tocca la sfera quel tanto che basta per anticipare il difensore e portiere per il vantaggio ospite. Due minuti più tardi ci provano i nisseni, angolo di Maniscalco, di testa in area Di Marco impatta la palla che si stampa sulla traversa; Al 35’ ancora un altro legno stavolta su punizione sempre dello stesso Di Marco. Nisseni parecchio sfortunati! Gli avversari badano ad amministrare il risultato senza mai impensierire l’estremo difensore Ammendola. Nelle ripresa al 13’ ci prova il giovane Fonti da lontano, la palla termina di poco fuori a portiere battuto; Al 23’ il neo entrato Russo in velocità anticipa difensore e il portiere in uscita ma il pallone termina la sua corsa di poco a lato. La prima vera parata di Ammendola arriva al 25’,conclusione defilata del neo entrato Cimino deviata in angolo. Poi l’arbitro che si erge a protagonista della gara, una chiara simulazione dell’avversario si trasforma in ammonizione per Maniscalco e in espulsione per Di Marco. Tra l’incredulità generale del pubblico presente e dei giocatori in campo. Da lì in avanti la partita evitabilmente cambia, si innervosisce per le troppe sviste arbitrali grossolane. Da segnalare inoltre un rigore negato a Luigi Falzone entrato nella ripresa che involato in area di rigore viene sbilanciato dell’avversario ma per l’arbitro ancora una volta è tutto regolare. Nel massimo sforzo profuso dai nostri e con un avversario che bada al sodo frammentando il gioco e rimanendo nella propria metacampo rinunciando così a giocare, tutto diventa più complicato. Termina così la partita tra gli applausi del folto pubblico(oltre 500 assiepati nelle tribune) che hanno rincuorato i ragazzi per la voglia di ribaltare un passivo troppo esagerato per quello che realmente si è visto in campo. Ma si sa il calcio è fatto anche di questo, nel corso della stagione fortuna e sfortuna si compensano. La società ringrazia per la bella cornice di pubblico, contornato dai giovani della società Clcalcio Italia che da quest’anno collaborerà con noi che sono stati protagonisti nell’ingresso in campo dei giocatori. Rabbia e voglia di riscattare già da domenica la sconfitta, la squadra si preparerà con grande attenzione per migliore le cose che non sono andate per farci trovare pronti per la gara esterna contro il Villarosa già battuta in Coppa.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com