Pastorello:" Aumento Tari, doloroso ma necessario"

Conferenza stampa, questa mattina, a Palazzo del Carmine indetta dall’amministrazione comunale di Caltanissetta, per spiegare alla città le ragioni dell’aumento della TARI. Aumento che oscilla sui dodici euro. L’assessore al Bilancio Boris Pastorello, ha spiegato che si tratta di una scelta dolorosa ma dovuta. Due i fattori: il primo è l’aumento del costo del conferimento in discarica, infatti dal mese di aprile i rifiuti non vengono più conferiti a Siculiana ma a Lentini, con un aumento della spesa pari a cento mila euro in più al mese, il secondo motivo è l’adeguamento del canone del servizio fornito da IGM S.R.L., adeguamento dovuto. L’assessore Pastorello ha però assicurato che l’amministrazione adotterà l’atto d’indirizzo del consiglio comunale di diminuire la TASI dello stesso importo con cui è stata aumentata la TARI. Quindi se i cittadini ad aprile 2016, pagheranno dodici euro in più per la TARI, a giugno 2016 pagheranno dodici euro in meno di TASI. Inoltre per far risparmiare in bolletta, l’importo della raccolta differenziata, in Kg, sarà calcolato cinque volte in più rispetto al passato. Il sindaco Ruvolo emetterà un’ordinanza con la quale la raccolta differenziata sarà obbligatoria per tutte le utenze non domestiche. [embed_video id=26503]