Ordinato il ritiro urgente di diversi farmaci

Ordinato il ritiro urgente di diversi farmaci

signoraggio.it – ”Coloro che dovessero avere in casa alcune delle confezioni di questi farmaci sequestrati sono invitati a non utilizzarle in attesa del completamento delle indagini», avverte l’Aifa. Un’indagine coordinata dalla Procura di Frosinone e condotta dal N.A.S. di Latina assieme all’Aifa, aveva portato nel giugno 2013 al ritiro dei lotti di Ozopulmin prodotto dalla Geymonat.Ora il sospetto di difetti di qualità si è esteso ad altri prodotti e riguarda la possibile presenza di un quantitativo di principio attivo inferiore a quello approvato e indicato in etichetta. Si attendono ora i risultati delle analisi dell<strong>’Istituto Superiore di Sanità</strong>, che potrebbero portare alla revoca del provvedimento AIFA .Divieto di utilizzo per <strong>nove farmaci della Geymonat </strong>per difetti di qualità: lo ha deciso l’<strong>Agenzia Italiana del farmaco </strong>con un provvedimento cautelativo. Si tratta della stessa azienda per la quale era stato disposto a giugno il<strong>sequestro delle supposte </strong>prodotto da loro per i neonati. I farmaci sono stati bloccati alla distribuzione e sono:<strong>ALVENEX</strong> 450 mg per l’insufficienza venosa;  <strong>GASTROGEL</strong> 2 g/10 ml per l’ulcera gastrica;  <strong>SUCRATE</strong> 2 g gel orale per l’ulcera; <strong>INTRAFER</strong> 50 mg/ml per le anemie; <strong>NABUSER</strong> 30 per l’Artrite;  <strong>CITOGEL</strong> 2g/10 ml per l’ulcera; <strong>ECOMÌ</strong> per le infezioni dermatologiche <strong>VENOSMINE</strong> 4% per le varici  <strong>TESTO ENANT </strong>per patologie sessuali.

Leave a comment

Rispondi