Operazione "Kalyroon" a San Cataldo

Operazione "Kalyroon" a San Cataldo

Stanotte la Squadra Mobile di Caltanissetta, diretta da Marzia Giustolisi, dopo articolate e complesse investigazioni, ha eseguito tredici ordinanze di custodia cautelare in carcere e sette di arresti domiciliari. I provvedimenti restrittivi, nell’ambito dell’operazione "Kalyroon", sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Caltanissetta, Francesco Lauricella, su richiesta della locale Dda. I destinatari sono indagati, a vario titolo, per associazione di tipo mafioso, aggravata dall’essere armata, in particolare di Cosa nostra di San Cataldo, estorsione consumata e tentata, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, associazione per delinquere finalizzata alla prostituzione anche minorile, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Sarebbe stato fermato anche il presunto reggente della famiglia mafiosa di San Cataldo. Prevista una conferenza stampa in questura, alle 10,30..

Leave a comment

Rispondi