Nisseno travolto mentre sale in auto, ferito. Caccia al “pirata” della strada

Nisseno travolto mentre sale in auto, ferito. Caccia al “pirata” della strada

Indagini in corso per dare un nome al pirata della strada che nel tardo pomeriggio di lunedì sera, nel centralissimo e trafficato viale della Regione, all’incrocio con via Lombardia, ha travolto un trentaseienne nisseno, C. N., che è stato investito mentre stava salendo in auto. Il conducente di una vettura che sopraggiungeva – piuttosto che fermarsi – ha tirato dritto facendo perdere le sue tracce. Il trentaseienne ha rischiato di restare ucciso dopo essere stato preso in pieno da un automobilista, infatti stava risalendo sulla sua Lancia Y lasciata in sosta sul marciapiede quando improvvisamente è stato scaraventato sull’asfalto da un’automobile che ha pure urtato la fiancata sinistra dell’utilitaria. C. N., cadendo sull’asfalto, ha sbattuto la testa ed è stato soccorso da altri automobilisti che hanno allertato il 118, la Polizia Municipale ed i poliziotti della sezione Volanti . Chi ha investito l’uomo e poi ha urtato la fiancata della sua utilitaria, potrebbe guidare una Opel Corsa. E’ una circostanza che emerge dalle testimonianze di alcuni passanti tra i primi a soccorrere C. N., uno dei quali è riuscito peraltro a fornire un parziale numero di targa ai vigili urbani della sezione Infortunistica che indagano sull’incidente. E’ sul modello dell’auto investitrice che si stanno concentrando le indagini, anche se non sarà facile – proprio per la parzialità di cifre e lettere della targa e sul modello della vettura, sulla quale non v’è assoluta certezza che si tratti di una Opel Corsa – risalire al proprietario, che potrebbe anche non essere il conducente. Ricerche complicate anche dall’assenza di telecamere di videosorveglianza in quel tratto di strada.