Muore a 43 anni sconfitto da un male. Ex calciatore lascia la moglie e due figlie

Muore a 43 anni sconfitto da un male. Ex calciatore lascia la moglie e due figlie

Si è spento all’età di 43 anni, sconfitto da un male, Antonio Seminara (nella foto), ex calciatore, alla fine degli anni ’80 e nei primi degli anni ’90 uno dei migliori prodotti del vivaio sportivo locale. In quegli anni Antonio, cresciuto nel quartiere "Saccara", era riuscito a ritagliarsi un ruolo di primo piano anche nel settore giovanile della Nissa, sino a vestire la casacca biancoscudata dell’Under 18 e aggregandosi alla prima squadra. Antonio Seminara era un centrocampista dai piedi buoni, estro e fantasia, apprezzato anche per la delicatezza e la compostezza che lo contraddistinguevano in campo e fuori. Non era solo conosciuto negli ambienti sportivi della città. Antonio Seminara era un volto noto anche alla "Strata ‘a foglia", dove svolgeva da anni, quotidianamente, il proprio lavoro: qui lo conoscevano tutti, operatori del mercato e avventori. Decine i messaggi di cordoglio sulla sua pagina "Facebook". Antonio lascia la moglie e due figlie. I funerali sono stati celebrati ieri, a Santa Flavia..

Leave a comment

Rispondi