Morte per Covid di Tony Zermo: Musumeci, grave perdita per il giornalismo 

Morte per Covid di Tony Zermo: Musumeci, grave perdita per il giornalismo 

“La scomparsa di Toni Zermo è una grave perdita per il giornalismo e per la Sicilia, che ha sempre servito con passione e impegno civile. Il nostro ultimo colloquio telefonico, poco prima del ricovero in ospedale, ha avuto ancora una volta come tema il Ponte sullo Stretto. Assieme alla riapertura del Casinò, era quello l’obiettivo che più lo stimolava, per far crescere la nostra Isola. Povero Toni, amico mio e di tanti, instancabile guerriero. Ci mancherà tantissimo”.

Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ricordando Tony Zermo, giornalista de La Sicilia di Catania, scomparso oggi a causa del  covid. Ha raccontato a generazioni di catanesi e siciliani, con sincero trasporto emozionale, gli eventi di cronaca più importanti degli ultimi sessanta anni. Tony Zermo fino agli ultimi giorni ha incarnato la professione con la curiosità del sacro fuoco dell’entusiasmo di lavorare per un giornale, il quotidiano La Sicilia, che ha rappresentato la storia dell’isola nell’informazione».