Morta al Sant’Elia di Caltanissetta, la 19enne di Ribera vittima di un incidente stradale. Donati gli organi

Morta al Sant’Elia di Caltanissetta, la 19enne di Ribera vittima di un incidente stradale. Donati gli organi

È morta Claudia Gucciardo, la ragazza di 19 anni di Ribera  rimasta vittima di un grave incidente stradale. Era il 15 dicembre scorso quando si verificò lo scontro fra lo scooter della ragazza e un furgoncino, lungo la strada provinciale per la frazione balneare di Seccagrande, nei pressi dei campetti sportivi. A causa delle gravi ferite riportate, la giovane, in elisoccorso, venne subito trasferita all’ospedale di Caltanissetta dove era stata sottoposta ad un delicato intervento di Neurochirurgia per poi essere ricoverata in Rianimazione dove oggi si è consumata la tragedia. I genitori di Claudia Gucciardo hanno deciso di donare gli organi. L’iter, da parte della commissione per l’accertamento di morte cerebrale (formata dal primario di Neurologia Michele Vecchio, dalla rianimatrice Rosalba Parla e dal medico della direzione di presidio Benedetto Trobia) è iniziato intorno alle 13. I genitori supportati anche da una psicologa e da padre Giuseppe Anfuso hanno dato il loro assenso per la donazione. “Adesso verrà attivato il Crt (Centro Regionale Trapianti) – ha spiegato il primario di Neurologia Michele Vecchio – che è in collegamento con il centro nazionale e partirà la procedura per verificare quali organi potranno essere donati e per individuare i riceventi. Quello dei genitori di Claudia è un atto di amore estremo, il loro è un dolore straziante ma hanno avuto questa forza ma anche la grande generosità di donare la vita ad altre persone”.