Mobilità, storica sentenza in Sicilia: il Tribunale di Palermo dispone il trasferimento immediato di cinque infermiere, Riconoscimento dovuto all’avvocato Francesco Riolo

Mobilità, storica sentenza in Sicilia: il Tribunale di Palermo dispone il trasferimento immediato di cinque infermiere, Riconoscimento dovuto all’avvocato Francesco Riolo

Con sentenza pronunciata in data 8/4/2021, il Tribunale del Lavoro di Palermo ha riconosciuto il diritto di cinque infermiere al passaggio diretto con effetto immediato dal Policlinico di Palermo all’ASP di Palermo.

Le ricorrenti, assistite dagli Avvocati Giovanni Salvaggio e Francesco Riolo del Foro di Agrigento, si erano rivolte ai propri legali in quanto l’ASP di Palermo aveva comunicato loro la decadenza dalla procedura di mobilità per l’omesso rilascio, da parte del Policlinico, di un nulla osta ulteriore rispetto a quello già concesso in via preventiva.

Il Tribunale di Palermo ha sancito il principio di diritto in virtù del quale l’assenso dell’amministrazione di appartenenza, previsto dall’art. 30 del T.U.P.I., deve essere manifestato una volta sola, dal momento che la cessione contrattuale si forma già sulla base della previsione del bando, conforme alla predetta norma, che prevale sulla contrattazione collettiva.

Si tratta di una sentenza veramente storica e di fondamentale importanza giuridica per l’isola e l’ Italia tutta, nonché di un riconoscimento dovuto, anche se postumo, alle avanguardistiche intuizioni del giovane Avvocato giuslavorista Francesco Riolo, tragicamente scomparso lo scorso febbraio ma che, grazie al suo brillante contributo professionale e umano, lascia in eredità un provvedimento giurisdizionale che farà storia nell’avvocatura siciliana.

(Di Cesare Sciabbarra’)