Migranti in fuga dal Cara di Pian del Lago: rintracciati 139 fuggitivi, continuano le ricerche dei 45 stranieri mancanti

Migranti in fuga dal Cara di Pian del Lago: rintracciati 139 fuggitivi, continuano le ricerche dei 45 stranieri mancanti
Esaminate questa mattina nel corso di una Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Dott. ssa Cosima Di Stani, alla presenza del Questore, dei Comandanti provinciali dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dell’Esercito Italiano e del Sindaco di Caltanissetta, le criticità e le esigenze di sicurezza legate al CARA di Pian del Lago a seguito della violazione della quarantena da parte di alcuni cittadini tunisini nella giornata di ieri.
Nel corso della riunione si è fatto il punto della situazione: 184 migranti si sono allontanati dal centro di Pian del Lago e le ricerche, ancora in corso, hanno permesso di rintracciare 139 fuggitivi. Continuano, pertanto, le ricerche dei 45 stranieri mancanti.
Durante l’incontro, il Prefetto ha ribadito che non sussistono pericoli legati al COVID in quanto i suddetti cittadini stranieri, già sottoposti al test sierologico con esito negativo al momento dello sbarco, sono stati sottoposti subito dopo l’ingresso nel Centro Governativo di Prima Accoglienza di questo Capoluogo al tampone rinofaringeo dalla locale Azienda Sanitaria Provinciale, anch’esso con esito negativo per tutti gli ospiti.
Il Prefetto, d’intesa con le Forze dell’Ordine, ha disposto un’intensificazione dei controlli affinché il periodo di quarantena ancora in corso venga rispettato dai soggetti attualmente ospitati presso il citato Centro