Mensa dei poveri e dormitorio a "Santa Croce", il Comune partecipa con locali e 12 mila euro

Mensa dei poveri e dormitorio a "Santa Croce", il Comune partecipa con locali e 12 mila euro

Inaugurata presso l’ex scuola primaria “Vittorio Veneto” la mensa dei poveri, “che sarà gestita dalla parrocchia Santa Croce“. E’ quanto si legge in una nota diffusa dagli assessori comunali Carlo Campione e Maria Grazia Riggi (nella foto), che annunciano: “A breve sarà allestito anche un dormitorio che accoglierà chi si trova in una situazione temporanea di emergenza abitativa“. Campione e Riggi evidenziano che la stessa parrocchia, da diversi anni, “è diventata un punto di riferimento per l’intero quartiere, ma soprattutto per le famiglie in difficoltà” e che “quest’ultima iniziativa, la predisposizione di un locale idoneo all’offerta dei pasti ai più poveri, è stata condivisa e realizzata in sinergia con il Comune, che ha messo a disposizione dei volontari di Santa Croce innanzitutto i locali della scuola, poi anche la somma di 12 mila euro e il materiale necessario alla realizzazione del dormitorio”. Entrambi gli assessori, rispettivamente, alle Politiche sociali e alle finanze sottolineano che “iniziative come quella appena portata a termine nel quartiere Santa Croce sono particolarmente efficaci e meritorie, perché vedono lavorare per obiettivi comuni parroci, amministratori e volontari dei comitati di quartiere”. Nella stessa nota si legge che “questa Amministrazione destina, annualmente, per le fasce deboli ben 15 milioni di euro dei suoi fondi, per una serie di progetti di assistenza”, riguardanti diversamente abili, anziani, minori, asili nido e altro.