Maltrattamenti e lesioni, scatta una denuncia

Maltrattamenti e lesioni, scatta una denuncia

Nel pomeriggio di ieri, i poliziotti della Sezione Volanti, a seguito di richiesta d’intervento pervenuta su linea di emergenza 113, nel xapoluogo, sono intervenuti presso l’abitazione di due conviventi per una segnalata lite in corso. Giunti sul posto gli agenti contattavano una donna trentenne, la quale dichiarava che, poco prima, il proprio compagno, rientrato a casa, dopo un’accesa discussione aveva aggredito lei e il loro figlio minorenne. La donna, inoltre, diceva ai poliziotti di essere stata percossa e minacciata con un coltello e che, in preda alla paura, era fuggita di casa, rifugiandosi presso alcuni vicini. Gli agenti procedevano, quindi, al controllo del convivente, un quarantenne, gravato da pregiudizi di polizia per i reati di ricettazione, danneggiamento e guida sotto l’influenza dell’alcol, il quale veniva trovato in possesso di un coltello da cucina, celato nella tasca posteriore destra dei pantaloni. Condotto l’uomo in questura, era sottoposto a rilievi foto dattiloscopici presso al Polizia Scientifica e, dopo le formalità di rito, denunciato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. La donna e il figlio minorenne venivano sottoposti a cure mediche al pronto soccorso dell’Ospedale Sant’Elia: riportate escoriazioni guaribili rispettivamente in cinque e quattro giorni..

Leave a comment

Rispondi