M5S all'Ars: “Approvazione esercizio provvisorio non rinviabile, l’attesa di Roma solo un alibi”

M5S all'Ars: “Approvazione esercizio provvisorio non rinviabile, l’attesa di Roma solo un alibi”

“L’attesa delle decisioni di Roma sul cosiddetto spalma-disavanzo è solo un alibi. L’esercizio provvisorio si può e si deve approvare giovedì, anzi, si poteva approvare già ieri: un ulteriore rinvio non è tollerabile e sarebbe l’ennesimo schiaffo di questo governo ai siciliani”.

“Lo affermano i deputati del M5S all’Ars, in vista della seduta d’Aula di domani a palazzo dei Normanni.

“È assolutamente falso, come si vuol fare credere – dicono – che la scelta di non approvare l’esercizio provvisorio sia inevitabile in attesa del pronunciamento di Roma. Il governo regionale ha vergognosamente dormito per mesi sugli impegni da prendere per ottenere il via libera alla dilazione, addossando responsabilità inesistenti all’esecutivo nazionale. Non comprendiamo perché non si possa approvare l’esercizio provvisorio, in attesa di una decisione che potrebbe tardare ancora, non si sa per quanto”.

“Non si capisce inoltre – concludono i deputati – perché non sia stato presentato il bilancio 21/23 sulla base delle attuali disponibilità finanziarie, cosa avrebbe evitato di far correre il rischio di rimanere senza soldi a migliaia in Sicilia. Il governo si deve prendere le sue responsabilità, presenti il bilancio 21/23 e non lasci la Sicilia in questo limbo”.