Lo stupro a Caltanissetta, da Salvini a Meloni è polemica

Lo stupro a Caltanissetta, da Salvini a Meloni è polemica

Sullo stupro della ragazza avvenuto a Caltanissetta, è arrivata la dura presa di posizione del leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni: “Per giorni e giorni hanno sequestrato, drogato, violentato e costretto alla prostituzione una giovane studentessa di 20 anni. Alla ragazza, alla sua famiglia e alla comunità di San Cataldo tutta la mia solidarietà e vicinanza, per una violenza inaudita e inumana. Alla giustizia italiana e alla politica invece voglio chiedere, con totale spirito costruttivo: cosa ne facciamo ora di queste bestie? Perché è chiaro che pagare vitto e alloggio a questi animali in una galera italiana non esiste”. Su Facebook, il leader della Lega Matteo Salvini, ha scritto: Cinque nigeriani sono stati arrestati per aver rapito e STUPRATO per giorni una ragazza siciliana di vent’anni. Niente galera per questi schifosi: UN TAGLIO NETTO. Ovviamente con la castrazione chimica. E via”.