Lo sfogo dei giovani nisseni: “Caro sindaco ci ha attaccati colpevolizzandoci dell’aumento dei contagi e poi gli adulti come vi comportate?”

Lo sfogo dei giovani nisseni: “Caro sindaco ci ha attaccati colpevolizzandoci dell’aumento dei contagi e poi gli adulti come vi comportate?”

Lo sfogo di Andrea Gennuso a nome dei giovani nisseni.

“Caro Sindaco,

Da giovane e da cittadino sono rimasto assolutamente colpito dalla sua disinvoltura e tranquillità nel consumare cibo davanti ad un panificio, nonostante lei ha richiesto che diventassimo zona rossa.

Settimana scorsa ha criticato i giovani colpevolizzandoli dell’aumento dei contagi, multando locali, bar, attività di qualsiasi genere che non hanno rispettato i giusti regolamenti per evitarli.

La domanda che mi sono posto è semplicemente una: “Come riesce ad attaccare quei pochi giovani rimasti in città e allo stesso tempo lei che deve dare l’esempio cadere in una trappola ?”

Spero che dia urgenti spiegazioni alla popolazione e ai suoi concittadini perché le meritano, faccia un analisi partendo da questa foto e forse capisce che l’aumento della curva dei positivi non è solo colpa dei giovani ma anche da una leggera incapacità amministrativa.

Questo mio comunicato voglio che sia una sfogo da parte mia e da tutti quei ragazzi che hanno cercato di rispettare al massimo le regole, perché mi creda conosco giovani che rispettano il tutto alla lettera e qualche “ADULTO” che ahimè non lo fa.

Quanto coraggio ci vuole a fare il sindaco, io fossi in lei denuncerei i miei comportamenti insieme alle persone con cui mi trovavo a consumare cibo perché i gestori non sono inferiori a nessuno se sbagliano pagano ed è giusto che se sbaglia il primo cittadino dia il buono esempio, le auguro buon lavoro”.