Legambiente Caltanissetta, "NO AGLI SPORCACCIONI": seconda giornata di raccolta volontaria di mascherine e guanti abbandonati

Legambiente Caltanissetta, "NO AGLI SPORCACCIONI": seconda giornata di raccolta volontaria di mascherine e guanti abbandonati

Si è svolta sabato mattina, 23 maggio 2020, la seconda giornata di raccolta volontaria delle mascherine e dei guanti monouso abbandonati per terra dai cittadini “Sporcaccioni”.
L’iniziativa, promossa da Legambiente, con la collaborazione della Dusty (Gestore cittadino del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti), ha visto la partecipazione: di volontari di Legambiente Caltanissetta (Grazia Maria Cigna, Giuseppe Salvatore, Marco Lunetta, Cristian Cavallaro, Ivo Cigna); dell’Assessore all’Innovazione (Giuseppe La Mensa); di rappresentanti politici/Attivisti/Simpatizzanti del M5S (Cons. Comunale e Pres. della C.C. Ambiente Michele Tumminelli, Cons. Comunale Lisa Faraci, Arch. Filippo Ciancimino, Antonio Campagna, Giusy Bello), di Marcello Bellomo (Comitato di Quartiere San Francesco-Stazzone).
Questa volta la giornata di volontariato è stata dedicata alla pulizia straordinaria di aree parcheggio prossime agli ipermercati.
Si segnala a tal proposito la grande disponibilità ed apertura all’iniziativa del Gruppo Arena. Negli ipermercati Iper Sidis di via Due Fontane, Decò di Viale della Regione e Decò di San Luca sono stati trovati pochi guanti usa e getta abbandonati e sono stati posizionati carrellati e manifesti informativi. Purtroppo non si è invece potuta ripulire l’area prossima all’Ipermercato “Il Centesino” (del Gruppo Romano), sito nella zona industriale “Calderaro”, dove abbiamo rinvenuto molti guanti abbandonati.
Il gruppo di volontari è passato a ripulire nuovamente, a distanza di 7 giorni, le aree parcheggio prossime all’Ospedale Sant’Elia, trovandole nuovamente sporche dei presidi sanitari monouso abbandonati. A tal proposito si invita la Direzione Generale dell’ASP a fare rispettare maggiormente la pulizia degli spazi di pertinenza e l’Amministrazione Comunale a monitorare e fare curare i parcheggi pubblici vicini al presidio ospedaliero, sanzionando ove possibile gli “Sporcaccioni”.
La mattinata si è conclusa con una attività di pulizia straordinaria al Redentore(piazzali sommitali e sotto al bastione). Qui in una sola ora sono stati raccolti, in modo differenziato, circa 200 kg di rifiuti, soprattutto bottiglie in vetro di birra e liquori. Anche in questo posto sarebbe importante la messa in opera di telecamere spia.